Vai al contenuto

Ex Libris 359 (dice il cobra reale)

28 febbraio 2020

Stanotte i piccoli sono liberi dai grandi e i grandi proteggono i piccoli. Persino io…” fece una pausa e sembrò riflettere profondamente “persino io potrei incontrare un’Oca Selvatica senza pensare alla cena, in quest’occasione. E dopotutto” continuò, facendo saettare dentro e fuori la sua terribile lingua biforcuta mentre parlava, “può essere che mangiare ed essere mangiati siano la stessa cosa, in fondo. La mia saggezza mi dice che probabilmente è così. Siamo tutti fatti della stessa materia, ricordatevi, noi della giungla, voi della città. Siamo composti della stessa sostanza – l’albero sopra di noi, la pietra sotto di noi, l’uccello, la bestia, la stella -, siamo tutti un’unica cosa, tutti ci muoviamo verso la medesima fine. Ricordatelo quando non ti ricorderai più di me, bambina mia.”
“Ma come può un albero essere pietra? Un uccello non è me. Jane non è una tigre” disse Michael, risoluto.
“Pensi di no?” Disse la voce sibilante del Cobra. “Guarda!” E accennò con la testa verso la massa di creature in movimento di fronte a loro. Uccelli e animali adesso ondeggiavano insieme, stringendosi intorno a Mary Poppins, che si dondolava leggermente. Avanti e indietro la folla ondeggiante, tenendo il tempo, oscillando come il pendolo di un orologio. Persino gli alberi si piegavano e si alzavano con grazia, e la luna sembrava dondolarsi nel cielo come una nave dondola sul mare.
“Uccello e bestia, pietra e stella: siamo tutti un’unica cosa, un’unica cosa…” mormorava il Cobra, ripiegando il capo mentre lui stesso ondeggiava tra i bambini.
“Bambino e serpente, stella e pietra, tutt’uno.

2 commenti leave one →
  1. 28 febbraio 2020 15:17

    oh io adoro la Travers! Una studiosa di filosofie orientali che mette tutto in una storia accessibile a grandi e bambini… un mito. Il discorso del Cobra è la teoria monistica comune a tutte le religioni orientali. (p.s. se non l’hai ancora visto, dopo aver letto May Poppins guarda il film “Saving Mr Banks” di Hancock, del 2013, è bellissimo, sul rapporto tra la scrittrice e il libro che Walt Disney voleva far diventare un film)

Rispondi a Grazia Cacciola - Erbaviola.com Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: