Vai al contenuto

These are the songs of my life: Byrds Edition

15 gennaio 2019

Gene Clark inventa il rock americano.

Roger McGuinn fa splendere il sole sui jingle jangle mornings

Clark/McGuinn/Crosby decollano nel cielo della mente.

McGuinn/Hillman coniano la perfetta rock song autoriflessiva.

David Crosby si abbandona all’estasi free form (o “weird shit”, come dice lui)

I Byrds modellano la più bella cover di Dylan della storia, e sfornano forse la più bella cover della storia in assoluto (riuscendo a lasciar fuori da un album una cosa del genere, che provocherà la trasformazione di Crosby in cavallo).

Chris Hillman sogna meravigliosi sogni hippy.

Gram Parsons concilia il cosmo e il vento polveroso del west.

McGuinn canta la struggente fine dell’innocenza, e torna a inseguirla in una caccia epica e crepuscolare.

 

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: