Skip to content

Ex Libris 268 (creazione e cazzeggio)

19 marzo 2017

star-wars

Con il senno di poi tendiamo a esagerare quando esaminiamo la storia di qualcosa che ha avuto successo. Concepiamo miti sulla creazione dalla creazione di un mito. Lo stesso creatore, cercando una soluzione semplice alle domande alle quali deve continuamente rispondere, è spesso più che felice di contribuire a questo inganno.
Ma Star Wars non è stato realizzato in un momento celestiale insieme alle muse; non è giunto su tavole di pietra. Si è trattato piuttosto di qualcosa di più leggero e sottile. Per quanto si sia tentati di pensare all’intera saga come a un colpo di genio predestinato, è molto più indicativo guardarla come una fan fiction di Flash Gordon che incontra una favola, realizzata da un patito di cinema che, trovandosi all’improvviso fra le mani un sacco di tempo e denaro, stava più che altro sperimentando. “Ora si comporta come se sapesse che sarebbe stato un grande successo”, afferma Charley Lippincott. “Non lo sapeva. Stava soltanto cazzeggiando.”

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: