Skip to content

These are the songs of my life: ToscoEmiliani Paranoici Edition

9 luglio 2015

Smettila di parlare/avvicinati un po’

Taxisti nomadi cammellieri autisti/ascoltano la radio e sanno che tempo fa

Un ciclo siamo macellati un ciclo siamo macellai/Un ciclo riempiamo gli arsenali un ciclo riempiamo i granai

Come puttana fragile in cerca di occasioni/so dove sta il delirio e trema il cuore

Uno si dichiara indipendente e se ne va/Uno si raccoglie nella propria intimità/L’ultimo proclama una totale estraneità

È una questione di qualità o una formalità/non ricordo più bene, una formalità

C’è tanto da imparare!

Oh partigiano portami via/che mi sento di morire

Ho dato al mio dolore la forma di parole abusate/che mi prometto di non pronunciare mai più

Battente pulsare/sul ritmo animale/Nel ciclo lunare/Matrilineare

Catene di monti coperte di neve/saranno confine a foreste di abeti/Mai mano d’uomo le toccherà

L’amore non cantarlo, che si canta da sé/più lo si invoca meno ce n’è

 

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: