Skip to content

Ex Libris 184 (distopie?)

26 aprile 2015

Who

Un mio breve racconto, The Limousine, costituì la base per una lezione che mi fu chiesto di tenere agli studenti del Royal College of Art.
The Limousine è una storia noir in cui il malvagio proprietario della limpousine riempie l’abitacolo del passeggero di musica rilassante e gas velenoso. Quindi deruba, stupra, uccide i suoi passeggeri e ne abbandona i cadaveri. Lessi questa storia a circa duecento persone che dapprima mi ascoltarono rapite. Una volta creato il giusto stato d’animo, presi a parlare del mio argomento: una volta convertita in dati digitali e compressa in misura sufficiente per essere trasmessa attraverso i cavi del telefono, la musica come la conoscevamo sarebbe morta. Credevamo di avere il pieno controllo di tutto, invece eravamo come quegli inermi passeggeri della limousine. Compositori e musicisti avrebbero creduto di tessere un filo diretto con i propri fruitori, ma avrebbero anche aperto le porte a ogni tipo di inquinamento mentale e spirituale. Era la visione di Lifehouse che diventava realtà.
I dischi in vinile, già in pericolo, sarebbero scomparsi insieme al nastro magnetico analogico. Il CD sarebbe diventato inutile. Avremmo usato i computer, alcuni piccoli come orologi da polso, per ascoltare e condividere la musica, sopraffatti dal volume dei suoni stessi cui saremmo stati esposti. Incapaci di distinguere il bene dal male, saremmo stati storditi con il gas, derubati, violentati e uccisi, sempre nei limiti della metafora musicale. La nostra comoda e lussuosa limousine diventava così un carro funebre.
Forse ero stato troppo drammatico. Forse stavo dicendo solo cazzate. L’unica cosa chiara fu che la maggior parte del pubblico era andata via ancor prima che avessi finito.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: