Skip to content

Le traduzioni estemporanee 7/b

15 gennaio 2015

Personaggi: Moka, Vale e Nando (dietro la porta)
Ambiente: camera da letto. Moka ha una ciotola di crocchette davanti.

Vale: perché non mangi? Perché mi fai questo?
Moka (annusa): ma che è? Ma che roba mi date? Che cos’è questa zozzeria, ma ma ma non vedete? Il mio povero palato bistrattato non…
Vale: piantiamola, ok?
Moka: io questa roba non. La. Mangio.
Vale (tira fuori una bustina di umido e la versa nella ciotola): Sei davvero una cosa impossibile, guarda, ti do questo solo perc….
Moka (improvvisamente tutto arzillo e affettuoso e coccoloso): mmmmaaaadre! madre madre madre mia quanto tempo non ci facciamo le coccole! Oh, madre ma quanto vi voglio bene! Ah, madre mia! Ma quanto mi piace stare con voi, non per la bustina, chiaro, mmmma voi, madre…
Vale (mettendogli la ciotola davanti): piantala.
Nando (da dietro la porta): Aaaaaaah! Apriteeee! Non è giuuuuusto! Bustinaaaaaaah! Frugherò per sempre nella spazzaturaaaaaah!

 

(per la cronaca: da qualche mese Moka deve mangiare crocchette renal. Al momento abbiamo trovato una marca che incontra il suo difficilissimo gusto di gourmand. Al momento, eh. Speriamo.)

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: