Skip to content

Confettura pere e vaniglia

3 settembre 2013

Complice il pero in giardino, a Badi, che quest’anno ha deciso di produrne un bel po’.

Allora ho pensato di fare questa confettura, di cui ci sono in giro già un sacco di ricette. Aggiungere vaniglia ha avuto il valore di un esperimento. Per me fare la confettura era pulire la frutta, aggiungerci zucchero e pectina, e mandare a fuoco lento. Stop.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Quindi ecco.

Abbiamo pulito, Ale e io, un chilo e seicento grammi circa di pere, ottenendone un chilo e un etto.

Ale ha spremuto un limone, e io ho tagliato la frutta a tocchetti nella pentola. Abbiamo aggiunto un po’ meno di quattro etti di zucchero grezzo di canna, e messo a cuocere a fuoco basso. Dopo qualche minuto ho aperto un baccello e mezzo di vaniglia, raschiandone via i semini (li vedete, sono i puntini neri nella foto) e cotto la confettura un altra mezz’ora. Alla fine ho frullato un po’ la frutta rimasta. Poco, però.

Ne son venuti due barattoli e mezzo.

La confettura così resta anche più liquidina, ma a noi va bene lo stesso.

***

Ecco, mi piacerebbe continuare a fare questo genere di cose. Con della frutta (e della verdura, perché no?) coltivata da me, però. Vedi alla voce orto nel casale dei sogni.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: