Skip to content

C’è un (povero) cavallo nei tuoi ravioli

21 febbraio 2013

Tutti conoscono la vicenda, dato che è passata e continua a passare sui tg.

Di solito non mi metto a fare questioni su questo genere di notizia, insomma, è la Nestlé, la multinazionale più boicottata del mondo, cosa vi aspettavate?

Però, però… ieri, mentre con Ale infilavamo i piatti nella lavastoviglie, ascoltavamo la televisione accesa in sala, e a un certo punto la giornalista ha detto una frase che mi ha lasciato con una faccia perplessa.

Ha detto che la carne di questi cavalli è piena di ormoni e farmaci.

Ora, io sono quasi vegan (penso che farò anche dei periodi di crudismo, la prossima estate), ma non cerco di convincere nessuno (anche se preferirei che alcuni miei parenti abbracciassero un’alimentazione totalmente vegetariana, per motivi di salute – se proprio non vi interessano gli animali – ché mangiare tutta quella carne alza la probabilità di ritrovarsi cancro, ipertensione, infarti e ictus vari). Non cercherò di convincervi quindi che i ravioli e i tortelli buitoni siano una schifezza con o senza carne di cavallo.

Ma una cosa devo proprio dirla, mi viene dal cuore, me la state servendo su un vassoio d’argento, ma che dico, di platino, istoriato da Cartier: pensate davvero che la carne di manzo o pollo, che qualsiasi carne abbiate nel piatto, tortellini o no, non sia già di suo piena di ormoni e farmaci?

Essù, per favore.

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: