Skip to content

These are the songs of my life: English Melancholy Edition

28 dicembre 2012

Nick Drake si chiedeva chi potesse conoscere i pensieri di Mary Jane. Il padre di tutte le introversioni cantautorali morì di un’overdose di antidepressivo nel 1974, a 26 anni.

Sandy Denny si struggeva sul tema nostalgico di un valzer vecchio stile. La voce più pura del new folk morì per le conseguenze di una caduta dalle scale nel 1978, a 31 anni.

Ray Davies, ancor vivo e vegeto, per quanto abbia cercato di massacrare la sua canzone più bella nella cerimonia finale di Londra 2012, non c’è riuscito, e il tramonto di Waterloo continua a splendere nella sua malinconia dolcissima (che ognora viene…).

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: