Skip to content

These are the songs of my life: Lucio Edition

2 aprile 2012

Ripensando a Lucio Dalla, e risentendolo, a un mese dalla scomparsa, mi accorgo che ci sono alcune canzoni sue che non possono mancare in questo spazio. Perché per una decina d’anni, diciamo dal ’72 di Piazza Grande e Sulla rotta di Cristoforo Colombo all’81 del Q Disc (o se vogliamo all’82 della celebrazione di Borotalco), il fu Lucio è stato una figura centrale nell’immaginario cantautorale italiano.

Ma poi, siccome questo è uno spazio eminentemente sentimentale e accuratamente non sistematico, qui si va di sensazioni e ricordi e instabili malie, più che di rendiconti storiografici, ogni canzone, al di là della sua importanza acclarata, la ricordiamo per il suo accordarsi con certe frequenze in, sub e sopra-conscie.

Di Telefonami tra vent’anni per esempio cito sempre i versi sullo stronzo che guarda sempre la televisione, ma alla fine l’importante è avere il controllo della situazione.

Anna e Marco riesce invece ogni volta a commuovermi con la sua sdrucita, sbilenca epica di periferia, intrisa di malinconia in ogni poro.

Di Nuvolari mi sovviene l’elenco roversiano degli sconfitti: Varzi, Campari, Borzacchini, Fagioli, Brilli-Peri, Ascari.

Ma la mia preferita in assoluto è Mambo: tanto misogina quanto implacabilmente perfetta.

 

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: