Skip to content

Ex Libris 31 (green eyes)

18 marzo 2012

Ma Eitù non si accorge nemmeno di riscuotere un tale successo, perché durante tutta la danza i suoi occhi rimangono fissi in quelli della compagna, due lucenti occhi verdi, così simili a quelli che un tempo si chinavano con tanto amore sulla sua culla.

Proprio lo stesso punto di verde. Non come l’erba, non come gli aghi dei pini, e neppure come gli smeraldi, o forse sì, ma a lui, che non ha mai visto in vita sua una pietra preziosa, non verrebbe mai in mente questo paragone: sono verdi come un lago dove sul fondo cresce il muschio e lo si scorge in trasparenza, lucido e lontano, attraverso l’acqua.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: