Skip to content

La solita catena tra blogger 2

8 febbraio 2012

Proseguendo nel gioco di ieri, innescato da qui, fornisco il mio non richiesto contributo sulle sette cose che il mondo non sa di (ale)ntinamente…

1 – Non sopporto le critiche non giustificate alla “lentezza” dei film, a meno che non si espliciti compiutamente la concezione ontologica di LENTEZZA. Più o meno vale la stessa cosa per quel che riguarda i paragoni impropri tra film e videogiochi. Sono cose che mi fanno scoppiare la testa, quindi per favore non ditemele.

2 – Trovo che l’inglesismo più scemo della storia sia “Food and Wine”. Mentre, tra le espressioni comuni, quelle che proprio non tollero sono qualunque frase abbia come soggetto “il mattone”.

3 – Sono giunto negli ultimi anni alla conclusione che una delle cure radicali per sanare l’Italia sarebbe l’eliminazione (o quantomeno una decisa moratoria) del suo campionato di calcio.

4 – Una delle cose che mi mettono più tristezza al mondo sono le luminarie di paese (e, come appendice, le decorazioni natalizie ancora attaccate a febbraio).

5 – Una delle cose che mi fanno più ridere, d’altronde, è quella battuta di Joss Whedon: Remember to always be yourself. Unless you suck.

6 – Da giovane avrei voluto essere McEnroe (al limite anche Edberg), ma avevo una paura fottuta a schiodarmi dalla riga di fondo).

7 – Credo che la speranza sia nella bellezza, sempre (questo forse si dovrebbe sapere, di me).

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: