Skip to content

Bye Bye B

10 novembre 2011

Per anni – tanti, troppi – abbiamo aspettato questo momento.

Abbiamo pensato a come avremmo festeggiato, al senso di liberazione, di fine di un incubo e così via.

Ma al punto in cui siamo, in questi giorni, queste settimane, non viene spontaneo alle labbra l’alleluja.

Lo scoramento è penetrato talmente a fondo nei tessuti dell’anima da lasciarci così, interdetti, confusi.

Eppure continuiamo a immaginare un’altra Italia – possiamo, dobbiamo farlo.

E allora, in qualche modo, ci costringiamo a innalzare, con voce dubbiosa ma volitiva, un canto di gioia.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: