Skip to content

Il mio nuovo guru

21 luglio 2011

Ho un nuovo guru!

Quando ho incontrato Ale e ci siamo messi a scrivere insieme, la prima cosa che mi è venuta in mente è stata, ça va sans dire, la coppia Fruttero-Lucentini. Ho sempre pensato di più al primo che al secondo. Letto molto di più. Apprezzato anche i romanzi scritti da singolo. Poi è arrivato questo libro, una serie di saggi (autobiografici) raccolti nel corso del tempo.

E a un certo punto, Fruttero si mette a parlare del suo coautore ormai perso nei Campi Elisi.

Bene.

Lucentini odia il telefono arrivando a crisi di panico quando squilla.

Ha una soglia bassissima di tolleranza, “la sua idea di trattativa è di spalancare la porta con un calcio, spianare un fucile mitragliatore Thompson, abbattere tutti i convenuti con una raffica e cominciare a discutere solo quando i necrofori stanno arrivando in anticamera.”

Decisamente interessante il racconto sul periodo del militare. “Sbaglia tutto: marcia fuori tempo, non capisce i comandi, si sveglia in ritardo, dimentica lo zaino, si allaccia male gli scarponi, saluta mollemente, non corre, non scatta, non si abbottona la giubba, non colpisce mai il bersaglio alle esercitazioni di tiro.”

La sua idea di incontrare qualcuno per andare al cinema rasenta livelli di complessità gaddiana.

Insomma, un’anima gemella!

Volevo dire solo una cosa:

Maestro! So che mi stai ascoltando, dovunque tu sia: ti rendo doveroso e commosso omaggio!

La tua ritardataria allieva.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: