Skip to content

Il viscidume strisciante

11 maggio 2011

Vorrei solo dire che io ho sempre – sempre – trovato Striscia la notizia disgustoso. Fin dalla fine degli anni ottanta, quando i miei compagni delle medie ripetevano quelle battute cretine e sessiste. Evidentemente a loro facevano già ridere. Io, che non avevo ancora il permesso di guardare in televisione ciò che volevo, mi chiedevo ingenuamente come potessero i loro genitori permettergli di vedere quella “roba”.

Oggi, più di venti anni dopo, c’è gente che ancora parla bene di Striscia citando, per esempio, il loro impegno animalista.

Chiariamo una cosa. Edoardo Stoppa, potrà anche essere il più grande amante degli animali d’Italia, ma lavora per uno che degli animali se ne strafrega. I servizi cosiddetti “animalisti” di Striscia si risolvono a essere puntate in canili lager, che chissà poi se davvero vengono chiusi (secondo quello che trovo su facebook, direi di no).

Animalisti? Ma per favore! Ma andate negli allevamenti intensivi. Mostrate ciò che fanno alle mucche e ai loro piccoli. Alle pecore. Alle galline. Ai pulcini.

Mostrate in che condizioni vivono i maiali. Mostrate l’inquinamento che produce un solo allevamento di maiali.

No, che mi fate vedere due canili lager e vi fregiate di un titolo, tanto per darla a bere a quei quattro allocchi che sono i veri animalisti (giacché sono i volontari per primi che plaudono al – per così dire – “impegno” di Striscia… sigh).

***

Ah, già.

Ma questo post non voleva essere un’apostrofe animalista.

Forse non sapete che una giornalista, Lorella Zanardo, tempo fa ha girato un documentario (a casa, con due lire) sull’uso del corpo delle donne in tv. Ovviamente c’è finito dentro anche Striscia. Pochi fotogrammi, in realtà. Quelli di Striscia si sono talmente spaventati che hanno iniziato una feroce persecuzione nei confronti di Lorella e di chiunque stia dalla sua parte. Questo, solo l’ultimo episodio.

Ora, davvero, basta. Non siamo solo noi donne a doverci ribellare a questo stato di cose. Dovrebbero essere gli uomini per primi. Non capite cosa vi stanno facendo diventare? Davvero volete diventare come loro?

Ps: e continuate anche a seguire il blog di Loredana Lipperini. Io, ogni volta che leggo un suo post (questo, per citare solo uno degli ultimi) mi stupisco come le donne non abbiano ancora fatto crollare tutti e sette i colli.

Annunci
5 commenti leave one →
  1. 11 maggio 2011 13:08

    Sono finita qui proprio grazie a una segnalazione della Lipperini su Facebook.
    Ovviamente un plauso al post, prima di tutto. Anch’io, come te, non ho mai guardato Striscia la notizia, nemmeno prima che tirassero su tutto questo macello contro Lorella e il suo lavoro. non l’ho mai trovato interessante e ho sempre trovato il loro supposto impegno (sociale, animalista, ecc) solamente di facciata. Molto fastidioso.
    E ora stanno facendo proprio una figura pessima: hanno una fottuta paura del lavoro di Lorella e del risveglio di coscienze che ne è seguito!

  2. 11 maggio 2011 13:17

    Grazie ^_^
    Tendo a essere piuttosto pessimista, per me è un bene vedere in quanti siamo, ad opporci.

Trackbacks

  1. Kataweb.it - Blog - Lipperatura di Loredana Lipperini » Blog Archive » ADESSO BASTA
  2. L’agguato al Corpo delle Donne | Archivio Caltari
  3. L’agguato al Corpo delle Donne | Archivio Caltari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: