Skip to content

Ciclicamente

25 marzo 2011

Così anche quest’anno è arrivata l’ora dell’Ora della Terra. Che sarebbe un’occasione – a parte il simbolico spegnersi di luci – per ricordarsi di prendersi cura della nostra martoriata casa. ORA più che mai sarebbe il caso.

Così anche quest’anno sono arrivati i giorni delle Giornate del Fai. Che sarebbero un’occasione – a parte la possibilità di visitare siti poco noti – di ricordarsi di prendersi cura del nostro martoriato cortile. ADESSO più che mai.

Tanto per ripetersi.

3 commenti leave one →
  1. 5 aprile 2011 14:22

    Ho visto la preparazione de “l’ora della terra” a roma.
    Per spegnere la fontana di trevi davanti alle telecamere alle otto, hannoa cceso degli inutili e potentissimi riflettori dalle quattro del pomeriggio.
    no comment

  2. 6 aprile 2011 14:05

    Come sempre per eventi del genere è più il valore simbolico, appunto, che quello pratico.

  3. 13 aprile 2011 08:08

    Certo, ma il valore simbolico perde molto di fronte a queste cose.
    Per questo a me non piacciono le varie giornate del risparmio energetico: il risparmio energetico dev’essre uno stile di vita, non un’episodio!
    Ci dovrebbero essere le giornate dell’informazione, perché se passa il concetto che per il risparmio energetico invece di spegnere la luce e i led, bisogna mangiare a lume di candela, la gente pensa che sia eccessivo e non lo fa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: