Skip to content

These are the songs of my life: Smiths’ Edition

7 marzo 2011

Sing me to sleep
I don’t want to wake up on my own anymore

C’era un tempo in cui Morrissey era Dio, e Johnny Marr il suo Profeta.

C’era un tempo in cui il letto era un abisso in cui sprofondare, il soffitto l’unico cielo da esplorare.

C’era un tempo in cui le canzoni salvavano la vita.

Keats and Yeats are on your side
While Wilde is on mine

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: