Skip to content

Tre citazioni da “La vita degli animali”

13 dicembre 2010

Il programma di esperimenti scientifici che la porta a concludere che gli animali sono degli imbecilli è profondamente antropocentrico. Esso attribuisce grande importanza al saper uscire da un labirinto sterile, ignorando il fatto che se l’ideatore del labirinto venisse paracadutato nelle giungle del Borneo, morirebbe di fame nel giro di una settimana.

Elizabeth Costello

La nostra empatia non può essere limitata dalle nostre capacità fisiche, come non può esserlo da quelle mentali. Elizabeth ha potuto sentire cosa sentiva un cadavere; chi ha subito un’amputazione prova dolore nell’arto mancante, l’arto fantasma. Anche noi possiamo sicuramente provare dolore nelle nostre zampe, nella nostra coda, nei nostri nodelli e pasturali, forse, se abbiamo un talento particolare, nelle nostre pinne e scaglie.

Wendy Doniger

Se ci vedono come individui, e noi li vediamo come individui, ci è possibile avere un rapporto personale… In altre parole, quando un essere umano tratta un individuo non umano come un oggetto anonimo, anziché come un essere con una propria soggettività, è l’umano e non l’altro animale a rinunciare a essere una persona.

Barbara Smuts

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: