Vai al contenuto

Antico sogno

6 ottobre 2010
by

In tempo di guerra, in qualche città sudamericana (chessò, Montevideo), in un inverno di pioggia e grigiore, un soldato, intabarrato nella sua pesante uniforme, entra in una libreria. Si aggira tra gli scaffali stipati di volumi e polvere, solo. La mano gli si ferma su un libro, lo estrae e ne guarda la copertina. C’è scritto:

Onoff
Il palazzo delle 9 frontiere

In una grande villa in collina si tiene un ricevimento notturno. Sotto, nella lontananza, brillano le luci della città. Da una terrazza è appena caduto sul giardino un vaso enorme, sproporzionato, ora frantumato al suolo. Intorno gli invitati osservano il disastro. Non si sa se qualcuno è finito sotto. Tutto è irrealmente fermo.

(Prima o poi nascerà qualcosa, da questo sogno.)

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: