Skip to content

Chi siamo

Ale:

Il tratto principale del mio carattere. Il blend di razionalità e sensibilità (mi sa)

La qualità che desidero in un uomo. La dolcezza volitiva

La qualità che preferisco in una donna. Uguale

Quel che apprezzo di più nei miei amici. La capacità di ascolto

Il mio principale difetto. Lo snobismo (ma non è un difetto, suvvia)

La mia occupazione preferita. Ammirare forme estetiche

Il mio sogno di felicità. Vedi sopra, aggiungi “senza restrizioni di tempo”

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia. Perdere qualche senso

Quel che vorrei essere. Un me stesso migliore

Il paese dove vorrei vivere. Un paese dall’eterno aprile

Il colore che preferisco. Verde

Il fiore che amo. Lavanda

L’uccello che preferisco. Un uccello notturno

I miei autori preferiti in prosa. Jorge Luis Borges

I miei poeti preferiti. Emily Dickinson

I miei eroi nella finzione. Sherlock Holmes, Paperinik

Le mie eroine preferite nella finzione. Sarah Woodruff (French Lieutenant’s Woman), Tara Maclay (Buffy The Vampire Slayer)

I miei compositori preferiti. Henry Purcell, Maurice Ravel

I miei pittori preferiti. Raffaello, Caspar David Friedrich

I miei eroi nella vita reale. P.B. Shelley, Alex Langer

Le mie eroine nella storia. Isabella di Morra, Amber Benson

I miei nomi preferiti. Ginevra

Quel che detesto più di tutto. La presunzione e autoindulgenza dell’homo sapiens

I personaggi storici che disprezzo di più. I paladini del progresso aka distruzione dell’ecosistema

L’impresa militare che ammiro di più. Ops

La riforma che apprezzo di più. La concessione dei diritti fondamentali a ogni essere vivente (riforma mi pare un po’ poco)

Il dono di natura che vorrei avere. La sicurezza

Come vorrei morire. Sognando

Stato attuale del mio animo. Nel flusso

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza. Vendicarsi dell’arroganza, sbeffeggiare la superficialità, smascherare l’ipocrisia, curare l’incuranza

Il mio motto. Trust My Immagination

***

Vale:

Il tratto principale del mio carattere. Sono pigra, e questo condiziona parecchio il mio carattere

La qualità che desidero in un uomo. Deve saper usare il cervello

La qualità che preferisco in una donna. Il buon senso

Quel che apprezzo di più nei miei amici. Uhmmm…

Il mio principale difetto. Sono disordinata. Questo, unito alla pigrizia, diventa quasi letale

La mia occupazione preferita. L’ozio creativo

Il mio sogno di felicità. Il solito casale (in Umbria o nel senese!) con Ale e il nostro mucchio di gatti

Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia. Perdere quello che ho. Ale e i gatti, soprattutto

Quel che vorrei essere. Un po’ meno pigra, magari

Il paese dove vorrei vivere. Germania. Olanda. Austria? Anche il Belgio mi piace

Il colore che preferisco. Verde. O Rosso

Il fiore che amo. Papavero (anche se ultimamente ho una fissa per le orchidee)

L’uccello che preferisco. Gazza ladra

I miei autori preferiti in prosa. Stephen King, Carlo Emilio Gadda, Toni Morrison, Chiara Palazzolo, Lara Manni

I miei poeti preferiti. Rainer Maria Rilke

I miei eroi nella finzione. Sherlock Holmes, Ingravallo

Le mie eroine preferite nella finzione. Le streghe di Pratchett

I miei compositori preferiti. Mozart, Beethoven, Šostakovič

I miei pittori preferiti. Caravaggio, Van Gogh

I miei eroi nella vita reale. Giordano Bruno

Le mie eroine nella storia. Rita Levi Montalcini, Loredana Lipperini (new entry)

I miei nomi preferiti. Giordano (Bruno?) e Ginevra

Quel che detesto più di tutto. L’antropo- (e l’andro-) centrismo

I personaggi storici che disprezzo di più. I santissimi padri della chiesa

L’impresa militare che ammiro di più. Ammirazione? Per le imprese militari? Ma lol!

La riforma che apprezzo di più. Ancora non l’hanno fatta

Il dono di natura che vorrei avere. Riuscire a leggere fra le righe. A volte pecco davvero di ingenuità

Come vorrei morire. Dormendo

Stato attuale del mio animo. Irrequieta

Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza. La golosità

Il mio motto. Prima o poi ci scambieremo di posto. Allora sarò io a ridere



5 commenti leave one →
  1. 6 luglio 2011 08:51

    Paperinik è un eroe?

    • 6 luglio 2011 09:21

      Beh, il pigrone cronico che si trasforma in supereroe. Che c’è di meglio?

  2. Daniele Alario permalink
    18 settembre 2013 10:35

    Salve,
    avrei piacere a segnalarti un’iniziativa sostenibile ma non trovo un indirizzo mail!
    Daniele

  3. 18 settembre 2013 12:57

    L’indirizzo mail è nel colonnino a destra, in fondo, sotto la licenza Creative Commons.

Trackbacks

  1. Profumo di Stoccolma « V(ale)ntinamente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 47 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: