Vai al contenuto

La solita vecchia storia

27 giugno 2012

Già, che fatica, tutte le volte.

Eppure, finché possibile, non ne faremo passare una.

E a noi tutte ci balzano all’occhio, non possiamo farci niente.

Tra tutte le cose orrende di questa storia orrenda, a noi il pensare che definire qualcuno “cucciolo di maiale” possa essere un insulto, ci pare assurdo, più che assurdo, stupido, più che stupido figlio conseguente di una mentalità malata.

Umani, e uomini in particolare, ché voi sembrate avere questo rapporto privilegiato con la violenza, con la prevaricazione, col gusto del sangue per il sangue, prendetevi una buona volta le vostre responsabilità.

I maiali, per dire, molto avrebbero da insegnarvi, in dignità, in intelligenza, in decoro.

About these ads
2 commenti leave one →
  1. 3 luglio 2012 17:27

    Cucciolo di maiale.

    Del resto abbiamo visto di cosa sono capaci le forze dell’ordine. A Genova, nei CIE, durante le manifestazioni pacifiste…

  2. 6 luglio 2012 22:30

    Altro esempio preclaro: “reazione fredda ma bestiale” “violenza inspiegabile oltre che disumana”, laddove tale tipo di violenza non andrebbe per legge definita bestiale, né disumana, essendo in verità umanissima, che più umana non si può…
    http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/06/29/news/poliziotti-38204792/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 44 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: