Skip to content

These are the songs of my life: Piano Women Edition

18 aprile 2012

Certe canzoni, poi, non sono che schegge di cometa planate dall’assoluto su questa Terra, vero?, e a volte viene da accostarle così, per oscure analogie, celate tra i tasti bianchi e quelli neri di un piano.

Come la misteriosa, mistica, drogata Judee Sill (uno di quei buchi neri degli Anni 70 che aspetta solo qualcuno pazzo e ispirato abbastanza da farci un film), e la spirituale, carnale, unica Joan Wasser.

Love risin’ from the mists
Promise me this and only this
Holy breath touchin’ me
Like a wind song
Sweet communion of a kiss

As long as you follow me
This is what i do, like i do
I’ve been on the ride before
It never stops at all
It never stops at al

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 45 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: