Skip to content

Diventare vegetariani – 3

6 marzo 2012

“E allora i canini?” dice il coro di onnivori hezbollah.

Lo dicono quando un vegetariano parla della dentatura umana come più adatta a una dieta vegetariana che carnivora. Ora, facciamo un disclaimer: io non sto dicendo che il consumo di carne sia sbagliato. Non sto dicendo che dovete smettere di mangiare carne. Ma dirmi che i canini umani sono la prova del fatto che la dieta “naturale”* degli esseri umani sia onnivora pecca grandemente di malafede.

Quando io vedo una foto come questa:

Con quei dentucci ridicoli e patetici mi viene da accostargli quella di un vero carnivoro:

Dove gli incisivi, così enormi negli uomini, sono piccoli, i canini non hanno paragone, e i molari sono mannaie.

Quindi, il brutto dentone della prima foto ha incisivi enormi, canini patetici e molari da mucca. L’amico nella seconda foto ha incisivi irrilevanti, canini lunghi e molari taglienti.

Passiamo all’intestino? Vogliamo fare il paragone tra le lunghezze in proporzione degli intestini, chessò, di esseri umani e gatti?

Allora, mediamente l’intestino umano è lungo sette metri. Quello dei gatti un metro e quaranta, circa. Facendo le dovute proporzioni, l’intestino di un uomo è circa tre volte più lungo di quello di un gatto. Questo per via della dieta. La carne la si digerisce più nello stomaco (e i gatti hanno uno stomaco molto più acido del nostro) mentre l’intestino serve a digerire la materia vegetale.

Oggi niente libri, ma una semplice pagina web.

*Ah, a proposito del naturale. L’ho già scritto e ripetuto un sacco di volte: la vogliamo piantare di tirarlo in ballo? È naturale mangiare carne? Allora è naturale vivere in case di cemento, prendere l’aspirina per il raffreddore, impiantarsi un pacemaker per il cuore, è naturale andare in giro in suv, o in treno, o in aereo o anche in bicicletta? È naturale andare a lavorare tutti i giorni per procurarsi il cibo già bello che morto e pronto da mettere in padella? Sono naturali le padelle? Non è naturale che sappiamo quali dinosauri erano carnivori e quali no, esaminando i denti?

 

About these ads
5 commenti leave one →
  1. Zio permalink
    16 luglio 2012 04:01

    lui è erbivoro

  2. 16 luglio 2012 10:37

    Bello lui.

  3. 13 aprile 2014 15:13

    Ma come fai a parlare di “onnivori hezbollah”?
    Mi pare che gli onnivori siano molto tranquilli e non hanno solitamente alcuna voglia nè sentono la “missione” di convertire i vegetariani…
    Al contrario invece, i vegetariani hanno qualcosa in comune con i testimoni di Geova nella loro foga di proselitismo.
    Mangiate pure quel che vi pare. Sembra che dobbiate di tanto in tanto “autoricordarvi” quanto faccia bene e quanto sia giusto….

    • 14 aprile 2014 10:58

      Gentile Francesco, non vogliamo ovviamente generalizzare (come a te invece scappa di fare, di sicuro involontariamente). Ci sono certo veg* che portano le loro (a nostro parere sacrosante) istanze a livelli molesti (dimenticando spesso e volentieri che loro stessi per tempi più o meno lunghi sono stati onnivori), ricorrendo a insulti e toni esagitati, e quando possiamo cerchiamo di stigmatizzare questo atteggiamento che non porta da alcuna parte. D’altronde, se per caso hai frequentato discussioni sul tema (di persona, su blog, social network, ecc.), avrai potuto di sicuro notare de visu l’atteggiamento specularmente intollerante di onnivori che scattano di fronte alle più ragionevoli obiezioni, manco qualcuno avesse loro tolto la sedia da sotto a tradimento. E, di recente, le più di 30.000 condivisioni di un ridicolo articoletto su “La Repubblica” on line, che riportava (male) gli esiti di una assai vaga ricerca che testimonierebbe la maggior salubrità di una dieta carnivora rispetto a una veg* tastano bene il polso di una parte (sottolineiamo, anche se non ce n’è bisogno: una parte) di onnivori lesti a gettarsi su qualsiasi spunto teso a screditare dei pensieri articolati che gettino la benché minima ombra sul loro stile di vita. L’importante, qui, è ragionare a fondo sul tema, in tutte le sue accezioni (politiche, etiche, ecologiche), e giungere ognuno alle proprie conclusioni, non adagiandosi sulla consuetudine e la tradizione. Grazie del tuo intervento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 46 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: